Controlli saldatura: in Metal Carp sono internalizzati

Controlli saldatura: in Metal Carp sono internalizzati

All’interno del nostro settore, l’internalizzazione di processi, anche detta insourcing, è fondamentale per mantenere il controllo della filiera e garantire al cliente finale la migliore qualità possibile. In Metal Carp è un’operazione che prediligiamo soprattutto nel caso dei passaggi più delicati di alcune lavorazioni. È il caso dei controlli di saldatura.

Tutti i controlli di saldatura sono, infatti, eseguiti internamente grazie al nostro team formato e altamente qualificato per questo ruolo e la funzione delicata che ricopre.
In questo modo riusciamo a consegnare ai nostri clienti un prodotto finito e sicuro secondo le norme in vigore, in tempi brevi e riducendo i costi.

Per quale ragione l’insourcing dei controlli di saldatura è così strategica?

Quando la saldatura ha implicazioni sulla vita sociale ed economica, è soggetta a norme che servono a garantire la sicurezza: maggiore è l’impatto della struttura, più stringenti devono essere i controlli, sia nella fase produttiva che in opera. 

Per questo noi di Metal Carp abbiamo scelto di prepararci adeguatamente e certificarci per  svolgere alcuni passaggi del ciclo di produzione internamente.
L’obiettivo è individuare difetti che, se tralasciati, potrebbero compromettere l’utilizzo in sicurezza di singoli pezzi.

L’affidabilità del prodotto finito è l’obiettivo cruciale: per questo non deleghiamo i controlli di saldatura e li effettuiamo con una metodologia ben precisa

Noi di Metal Carp, forti di un consolidato know-how dei metodi di prova e delle rispettive norme, possediamo l’esperienza necessaria per identificare rapidamente la tipologia di controllo più appropriata in funzione del prodotto in questione e i costi che ne derivano.

Ecco le prove che svolgiamo:

  • Controllo Visivo – ISO 17637
    Richiede personale altamente qualificato, viene effettuata a occhio nudo e serve a valutare le caratteristiche morfologiche di superficie.
  • Ispezione con liquidi penetranti – ISO 3452-1
    Permette di rilevare diversi tipi di difetti: cricche, porosità e ripiegature. Viene utilizzato un liquido di colore rosso che viene versato sul pezzo e si deposita in eventuali buchi microscopici; una volta pulita la superficie, il getto di un apposito elemento di contrasto rileva i punti di difetto.
  • Metodo Ultrasonico – ISO 17640
    Permette di identificare eventuali discontinuità dovute a cricche, scorie, porosità.
    Sul pezzo vengono appoggiate delle sonde che, qualora riscontrassero un vuoto, ovvero il difetto, emanano un segnale di disturbo a ultrasuoni. Attraverso  precisi grafici e algoritmi, siamo in grado di ricavare  esattamente il numero di cm necessari alla saldatura.

Qualunque sia la vostra esigenza, possiamo consigliarvi la lavorazione più adatta ed i controlli di saldatura più appropriati da effettuare.

Contattateci per per saperne di più